utensili-cucina-design

In cucina con stile… e gli utensili si fanno di design

Stile e cucina sono concetti incompatibili? È possibile portare un po’ di stile in cucina oppure no?
Ovviamente sì. La cucina è un bisogno primario umano. Serve, infatti, a dare sapore, gusti e profumi migliori agli alimenti di cui ci nutriamo.
Sicuramente la sua funzione non si limita a questo. La cucina è anche un’arte, un modo di esprimersi e ogni aspetto che fa parte di essa, dagli utensili, agli ingredienti fino ai piatti finiti, deve avere un certo stile.

Come portare lo stile in cucina?

L’idea di trasformare le cucine, specialmente quelle a vista e le pasticcerie, in un angolo espositivo in cui mostrare agli ospiti non solo come si cucina ma anche come si usano gli utensili e cosa si usa.
Gli accessori sono il modo migliore di veicolare e dare sfogo alla fantasia degli chef. Chi vuole accentuare questo aspetto deve scegliere articoli di design. Il ruolo degli utensili di design è quello di:

  • dare un tocco personale e unico alla cucina;
  • esprimere un senso di eleganza;
  • creare una cucina moderna e innovativa;
  • mostrare agli ospiti qualcosa di unico.

Il primo risultato si ottiene scegliendo accessori per la cucina particolarmente originali. I marchi migliori in questo caso offrono scelte moderne e funzionali sotto ogni aspetto.
Si va da cestini particolari, a cavatappi dalle forme singolari, alle presine o ai canovacci dalle forme e fantasie uniche. Sta allo chef trovare un tema, un’idea o un colore che rappresenti pienamente l’idea che vuole trasmettere con questi oggetti.

In una cucina a vista di una pasticceria si dovranno privilegiare accessori che siano eleganti da un lato e funzionali dall’altro (clicca qui per scoprire interessantissime idee).
In un ristorante con una cucina rustica non devono mancare pentole e padelle in acciaio di ottima fattura e qualità ma ispirate a quelle utilizzate dalle nostre nonne quando eravamo piccoli.

Quali sono gli oggetti must in cucina?

In occasione della Design Week e del Salone del Mobile, diversi designer hanno espresso la loro opinione in fatto di stile e must have in cucina.

  • Il primo utensile indispensabile è un buon set di pentole a pressione. Lucida e scintillante, la pentola a pressione è un accessorio dotato di un certo gusto e di eleganza che rappresenta il vero alleato di ogni chef. Per la cottura di alimenti in poco tempo infatti sono essenziali. Nessun piatto o ingredienti è off limits in presenza del giusto set.
  • Il secondo oggetto da cucina importante è il picker. Si tratta di un accessorio che si usa per maneggiare con eleganza e maestria le olive e, in generale, i piccoli finger food.
  • Il terzo accessorio immancabile è il tagliere con il coltello incorporato. In ogni cucina il tagliere non manca. Serve per affettare frutta, verdure, carni e così via. Certo, il classico tagliere senza nulla di speciale, un rettangolo di silicone oppure di legno senza personalità o stile, non fanno niente per la cucina. Invece, acquistare un tagliere artigianale in legno fatto in Svizzera fa la sua figura. Si tratta della giusta unione tra semplicità, utilità ed eleganza.
  • Il quarto utensile o elettrodomestico considerato importante per le cucine dei veri chef è il minipimer. Ci sono i modelli semplici e inflazionati che usano un po’ tutti ma se si vuole costruire una cucina impeccabile, bisogna puntare su oggetti con uno stile e un design più particolari. I colori devono essere unici, meglio puntare sul nero o sul rosso che in cucina non si vedono così spesso.
  • Il quinto accessorio che, forse, potrebbe sembrare un po’ pretenzioso è un iPad. Ma a cosa serve un tablet come questo in cucina? Avere un iPad in una cucina di un ristorante, soprattutto se la cucina è a vista, significa dare un’idea di innovazione, modernità e progresso. In ogni momento è possibile inviare gli ingredienti a qualcuno, modificarli, verificare una ricetta e tante altre cose.
  • Il sesto accessorio ideale in una cucina di classe è un buon servizio di bicchieri di design, che crea un’immagine di cura ed attenzione del ristorante.
  • Il settimo utensile di design che si può incorporare nella cucina è la bilancia. Si deve optare per design molto particolari e unici, forme moderne, colori un po’ accesi e un senso di originalità e modernità.
  • L’ottavo oggetto consigliato è il Bimby di Vorwerk, l’accessorio più amato e più desiderato da tutte le casalinghe.
    Poggiato su un bancone da cucina, questo accessorio fa un effetto bellissimo. Ma non è solo bello e decorativo, è anche utile e funzionale ad accelerare i tempi di preparazione di piatti e prelibatezze varie.
  • Il nono utensile che non può mancare è la caffetteria, possibilmente però un modello di design e molto particolare, con linee essenziali ed uniche.

Dove sono importanti gli utensili di design?

In ogni cucina, avere un utensile o un accessorio alla moda fa una certa figura. Ispira classe, stile, eleganza e voglia di distinguersi dagli altri chef e ristoranti.
Tuttavia, ci sono alcune cucine in cui sono davvero immancabili. Ma quali sono? Semplice, si tratta delle cucine a vista, molto utilizzate nei ristoranti ma anche nelle pasticcerie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *