Formula 1 Australia: fantastica pole di Charles Leclerc

Grande qualifica a Melbourne per il monegasco. Battute le Red Bull

Charles Leclerc ha letteralmente volato all’Albert Park, con un giro clamoroso nell’ultimo tentativo del Q3. Serviva un numero per battere oggi a Melbourne le Red Bull di Max Verstappen e di Sergio Perez. Le pole così sono ancora maggiormente emozionanti. Una pole decisamente importante per la Ferrari, che ritrova il posto migliore della griglia a Melbourne, dopo la volta di Kimi Raikkoken, nel 2007. La conferma di come la F1-75 abbia il potenziale e di come lo riesca a dimostrare nel momenti in cui serve. Ora c’è da completare l’opera, ma ovviamente, dalla pole si ragiona meglio.

La situazione Q1

Max Verstappen e Sergio Perez si sono dovuti accordare, malgrado abbiano quasi ogni volta dimostrato il potenziale per chiudere davanti a tutti questa classifica. Leclerc però li ha superati; un peccato per Carlos Sainz, che aveva il potenziale per mantenersi nei paraggi di Leclerc; tuttavia ha deviato il giro veloce con una sbavatura; Lando Norris è finito in seconda fila, con la McLaren alle prese con il recupero. E per le Mercedes di Lewis Hamilton e George Russell terza fila, poi Daniel Ricciardo ed Esteban Ocon. Decimo Alonso.

La situazione Q2

La Q2 ha visto prevalere Perez su Sainz, con Max Verstappen e Charles Leclerc relegati al terzo e quarto posto. Quando la sessione era cominciata, un mezzo incidente di Russell ha causato la bandiera gialla, che Perez pare non avere rispettato: dovrà decidere la direzione di gara. Il pilota potrebbe rischiare di perdere posizoni. Qualificate per un pelo le Mercedes di Russell ed Hamilton.

Se oltre allo sport ti piacciono i giochi online, qui puoi cercare una buona slot in cui giocare in slot10

La griglia del GP di domani; weekend disastroso per Stroll

Miglior tempo delle Red Bull di Max Verstappen e di Perez durante il Q1, che hanno sistemato in fila le Ferrari. La sessione si è chiusa male per l’Aston Martin, con un weekend disastroso: dopo gli incidenti di Stroll e Vettel, ha colpito accidentalmente il connazionale della Williams Latifi, che è finito a muro, causando la bandiera rossa. Tale incidente sarà considerato dalla direzione di gara e potrebbe costare caro a Stroll, comunque senza tempo e già ultimo della classifica. Il via del GP domani, alle 7. La griglia sarà così costituita: 1 Leclerc, Ferrari; 2 Verstappen, Red Bull; 3 Perez, Red Bull; 4 Norris, McLaren; 5 Hamilton, Mercedes; 6 Russell, Mercedes; 7 Ricciardo, McLaren; 8 Ocon, Alpine; 9 Sainz, Ferrari;  10 Alonso, Alpine; 11 Gasly, AlphaTauri; 12 Bottas, Alfa Romeo; 13 Tsunoda, AlphaTauri; 14 Zhou, Alfa Romeo; 15 Schumacher, Haas. Se vorresti ristrutturare casa ma non sai a chi rivolgerti, leggi qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.