Come trovare i migliori venditori per la propria azienda

Come curare la rete vendita aziendale

Da sempre il ruolo dei venditori e dei rappresentanti ricopre un ruolo di grande importanza nella crescita di un’azienda. Una buona strategia di marketing strategico ed operativo naturalmente deve essere stilata su misura dell’azienda, ed a questo ci penserà il consulente commerciale, una figura di grande rilievo negli ultimi tempi.

In alcuni settori più che in altri, avere una rete di venditori ben formata ed in grado di coprire il territorio nel modo migliore può dare il giusto impulso nell’aumentare le vendite e nel fidelizzare i clienti. Ricordiamo infatti che, benché viviamo nell’era del digitale, chi compie gli acquisti sono sempre degli esseri umani, con le loro emozioni e la loro personalità, e il contatto con un bravo venditore che sa giocarsi bene le sue carte, rimane impagabile.

Come possiamo pertanto effettuare una ricerca agenti mirata e trovare i venditori più adatti alla nostra attività?

I metodi per trovare un buon rappresentante

Il primo metodo a cui potremmo affidarci è quello più antico del mondo. Stiamo parlando del buon vecchio passaparola. Potremmo semplicemente provare a chiedere ad amici o colleghi se conoscono un venditore affidabile che possa lavorare con noi.

Potremmo anche scrivere un annuncio su un giornale del territorio. I social network sono un’altra piattaforma efficace per mettere in contatto aziende e venditori. Linkedin è il social per eccellenza per chi offre e cerca lavoro.

Ancora più efficaci sono le piattaforme online che si occupano di proporre venditori che operano in base ai diversi settori. In questo modo sarà ancora più semplice trovare qualcuno che abbia i requisiti giusti per noi.

Il modo migliore per non sbagliare è comunque eseguire un colloquio di lavoro dettagliato, grazie al quale potremo entrare in possesso di indicazioni utili per fare una valutazione finale.

In punto a favore di un venditore potrebbe essere il fatto che abbia già lavorato per aziende affini alla nostra. In questo modo non farà nessun particolare sforzo per capire le dinamiche che regolano il campo commerciale specifico.

Scegliere un venditore con esperienza o uno giovane e motivato? La risposta dipende da quello che vogliamo. Un venditore plurimandatario potrebbe avere già un buon pacchetto di clienti a cui non dovrà fare altro che proporre anche i nostri prodotti. Grazie alle capacità apprese sul campo dopo anni di lavoro potrà assicurarci sin da subito delle buone vendite.

Anche un giovane in gamba e ben motivato però non dovrebbe essere subito scartato perché ha poca esperienza. La voglia di crescere ed affermarsi nel settore potrebbero rivelarsi un forte incentivo per buttarsi a capofitto nel progetto e fare di tutto per emergere, portando a casa risultati che faranno felice lui e naturalmente noi.

Concludiamo dicendo anche che, sebbene gran parte del lavoro dovrà farlo il rappresentante, noi possiamo fare molto per farlo sentire parte del progetto, invitandolo al più presto in azienda, facendogli conoscere il team con il quale collaborerà e mettendolo subito al corrente del lancio di nuovi prodotti e di innovazioni aziendali in cantiere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *