Vivere comodi in una casa piccola

Piccola non vuol dire scomoda

Sentendo parlare di casa piccola, alcuni si sentono soffocare. In effetti non è sempre facile arredare una casa di piccole dimensioni. Essa richiede delle accortezze non necessarie in un appartamento grande, che consente una maggiore libertà di movimento.

Nelle città, i piccoli appartamenti sono sempre più in voga. Forse anche noi, per necessità, ci ritroviamo a vivere in uno spazio più piccolo di quello che reputiamo necessario per vivere bene nella propria casa.

Ci sono però degli accorgimenti che possiamo adottare per rendere la nostra abitazione non solo vivibile, ma anche comoda ed accogliente.

Parliamo di comodità. Questa è legata alla possibilità di muoversi liberamente negli spazi, senza dover scansare in continuazione oggetti o arredi per i quali non abbiamo una postazione definita. Il disordine è il nemico giurato della comodità. Può diventare causa di stress la difficoltà nel trovare quello che ci serve, quando ci serve…

Ecco perché, in un’abitazione piccola è più necessario che mai effettuare delle scelte che seguano certi criteri. Vediamone alcuni.

Ottimizzare gli spazi

La parola d’ordine, in una casa dalle dimensioni ridotte è: ottimizzare. In ogni abitazione ci sono angoli inutilizzati, pareti o nicchie che possiamo sfruttare con l’aiuto di mensole e ripiani. Possiamo lasciare le mensole a vista, per esporre dei piccoli oggetti o delle foto, o ricrearci dei ripiani che possiamo chiudere con degli sportelli o delle tendine, per riporre indumenti o altri oggetti personali.

La scelta degli arredi giusti può contribuire molto a semplificare la nostra vita in casa. In commercio si trovano infatti tavoli e sedie di design richiudibili, che occupano spazio solamente quando vengono utilizzati. Un divano letto, o un letto a scomparsa non rimarrà ad ingombrare un’intera stanza durante il giorno.

Anche se la superficie non è molto estesa, la casa ha una buona altezza? Abbiamo valutato la possibilità di realizzare un soppalco? Oltre ad essere bello esteticamente, ci consente di recuperare metri preziosi per la nostra zona giorno, dove avremo più libertà di movimento. Sul soppalco potremo infatti realizzare la nostra camera da letto o un piccolo studio. In queste zone, infatti, il problema dell’altezza non è un grosso limite.

Per illuminare una casa piccola, la soluzione ideale potrebbe essere rappresentata dalle strisce led. Queste fonti di illuminazione, oltre ad essere altamente performanti, consumano molto poco e non occupano alcuno spazio.

Rimanendo in tema di luminosità, il nostro consiglio è quello di evitare qualsiasi cosa che vada ad “appesantire” e rendere opprimente l’ambiente.

La colorazione delle pareti ad esempio, non dovrebbe essere di un colore troppo scuro. Alla lunga potrebbe stancarci, influendo negativamente sul nostro umore. Preferiamo delle tonalità più chiare e luminose. Utilizziamo degli specchi. Grazie a questi, infatti, la nostra casa sembrerà immediatamente più ampia e spaziosa.

Per decorare le pareti potremmo orientarci verso delle scritte o delle decorazioni adesive, facili da applicare e che non creano alcuno spessore.

Se sei interessato ad altri trucchi e consigli per rendere più più accogliente e confortevole la tua abitazione, visita il sito notiziarioimmobiliare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *